Home page

ARCHIVIO
Anno
Volume
Fascicolo





Volume 31 - Anno 2019 - Numero 2

The role of the Community Pharmacist in promoting vaccinations among general population according to the National Vaccination Plan 2017-2019: results from a survey in Sicily, Italy

OPEN ACCESS


doi:10.7416/ai.2019.227

di F. Scarpitta, V. Restivo, C.M. Bono, C.E. Sannasardo, C. Vella, G. Ventura, S. Bono, S. Palmeri, F. Caracci, A. Casuccio, C. Costantino

scarica l'OPEN ACCESS

Introduction
The 2017-2019 Italian National Vaccination Plan promotes the improvement of knowledge and attitudes of healthcare workers about vaccine prevention, in order to spread a vaccination culture among general population. Similarly to the General Practitioner, the Pharmacist represents a fundamental forefront for both patients and healthy people, also in promoting vaccine acceptance. This research aims to analyze knowledge and attitudes about vaccines of Community Pharmacists and to evaluate the burden of vaccination counselling during their work activities.

Matherial and methods
A standardized, self-administered and previously validated questionnaire, including 5 sections and 28 items, was submitted to a sample of Community Pharmacists working in Western Sicily. The survey was carried out through an online questionnaire, that investigated socio-demographic data, knowledge and attitudes towards vaccination and the role of the Pharmacist as vaccination counselor during his work

Results
A total of 120 Pharmacists were surveyed. 99.2% of them were definitely agreed with the Regional Vaccination Schedule. A large majority (n = 114, or 95%) were fully vaccinated and have vaccinated, or would vaccinate in future, their children. According to Community Pharmacists interviewed, at least 90% of clients asked for further explanations about vaccination, and the citizens’ trust towards vaccination increased (30%) or remained stable (54.2%) over time in the last 5 years. Finally, as reported by interviewed Pharmacists, a correct counselling provided by General Practitioners (GPs) and Family Pediatricians was the main boost in increasing vaccination confidence, instead of mass-media and web misinformation that has led to skepticisms among general population

Conclusion
The study demonstrated the key role of the Community Pharmacist for their consumers in vaccination counselling. In future, a strong collaboration between Community Pharmacists and all the actors promoting vaccination themes (GPs, family Pediatricians, public health workers) will be essential, as well as a uniform and standardized University training on vaccination themes for all these categories



Riassunto

Il ruolo del Farmacista Territoriale nella promozione delle vaccinazioni nella popolazione generale in accordo con il Piano Nazionale della Prevenzione vaccinale 2017-2019: risultati di un’indagine condotta nella Regione Sicilia

Introduzione
Il Piano Nazionale della Prevenzione Vaccinale 2017-2019 prevede il miglioramento delle conoscenze e delle attitudini degli operatori sanitari (OS) sulla prevenzione vaccinale, per la diffusione della cultura vaccinale nella popolazione generale. Similmente al Medico di Medicina Generale (MMG), il Farmacista Territoriale rappresenta un punto di riferimento fondamentale per i pazienti e i soggetti sani nella promozione delle vaccinazioni. Obiettivi del presente studio sono l’analisi le conoscenze e le attitudini riguardanti le tematiche vaccinali dei Farmacisti Territoriali e la valutazione dell’attività di counselling vaccinale svolta dagli stessi durante la loro attività lavorativa

Materiali e metodi
Un questionario, precedentemente validato costituito da 5 sezioni e da 28 domande, è stato sottomesso ad un campione di Farmacisti Territoriali operanti in Sicilia Occidentale. La survey è stata condotta attraverso un format online del questionario autocompilabile, che indagava le principali variabili sociodemografiche, le conoscenze e le attitudini riguardo le tematiche vaccinali, oltre che il ruolo del farmacista quale counselor vaccinale durante lo svolgimento dell’attività lavorativa

Risultati
Il 99,2% dei 120 Farmacisti che hanno aderito alla survey sono pienamente favorevoli al Calendario Vaccinale della Regione Sicilia. Peraltro, il 95% di essi (n=114) dichiara di essere vaccinato, di avere vaccinato o di essere propenso in futuro a vaccinare i propri figli. Secondo il campione in studio, il 90% dei clienti delle Farmacie chiede indicazioni su tematiche vaccinali, e gli stessi Farmacisti ritengono che la fiducia nei confronti dei vaccini sia aumentata (30%) o rimasta stabile (55%) nel corso degli ultimi 5 anni. Infine, i Farmacisti intervistati ritengono che le corrette informazioni fornite dal MMG o dal Pediatra di libera scelta (PLS) rappresentino la principale motivazione per l’incremento della fiducia nei confronti delle vaccinazioni, mentre la disinformazione del web e di alcuni mass media è alla base del calo di fiducia nelle stesse

Conclusioni
Dai risultati dello studio emerge il ruolo chiave del Farmacista Territoriale nel counselling vaccinale per la popolazione generale. Appare fondamentale prevedere in futuro una forte collaborazione tra i Farmacisti e tutti gli attori della promozione vaccinale (MMG, PLS, operatori di Sanità Pubblica) sia per uniformare le tecniche di promozione vaccinale che per standardizzare i percorsi di formazione universitaria sulle vaccinazioni per tutte le categorie sopracitate


Visualizza il file PDF






Società Editrice Universo s.r.l.
Via G.B.Morgagni, 1 - 00161 Roma - tel (06) 4402054 / (06) 44231171, (06) 64503500 fax (06) 4402033