Home page

ARCHIVIO
Anno
Volume
Fascicolo





Volume 31 - Anno 2019 - Numero 3

Health profile of the PASSI surveillance system according to the second self-audit data

OPEN ACCESS


doi:10.7416/ai.2019.2283

di V. Possenti on behalf of the PASSI Coordinating Group

scarica l'OPEN ACCESS

Background
The surveillance system PASSI (Progresses in ASSessing adult population health in Italy) is centrally coordinated by the Istituto Superiore di Sanità (ISS) and carried on by Local Health Units (LHU) from all the 21 Italian Regional Health Authorities since 2008. PASSI monitors the main behavioural health-related risk factors among the adult population in order to better orient and further elaborate interventions for the prevention of major chronic diseases

Study Design
Basing on outcomes from the first pilot study in 2011, we conducted a second self-audit to investigate and map levels of conformity with recognized implementation standards by the protocol for PASSI local management in the 21 Italian Regional Health Authorities

Methods
We designed an online questionnaire supported by an open source application (Google) and sent to the local PASSI coordinators. Data were collected from April to September 2013. 113 out of 148 LHUs from all the 21 Italian Regional Health Authorities participated, with a response rate of 76%

Results

Overall, in the respondent LHUs 1,036 professionals result to differently engage in surveillance activities. Although PASSI is locally-based, where data collection and computerisation are arranged, central support is highly appreciated in terms of quality monitoring, analysis, output processing, professional training, delivery of dissemination material. PASSI data are more used for communication (60%) and planning (80%) than to scientific ends
Conclusion
After a ten-year activity, PASSI as complex public health program requires periodical self-audit rounds in order to assess to what extent relevant performance indicators match the levels indicated in its own operational protocol. The second self-audit showed to be reliable concerning both sustainability and data collection. It then represents an experience that can be renewed and repeated



Riassunto

Profilo di salute del sistema di sorveglianza PASSI secondo i dati del secondo self-audit

Introduzione
Il sistema di sorveglianza PASSI (Progressi delle Aziende Sanitarie per la Salute in Italia) è coordinato centralmente dall’Istituto Superiore di Sanità (ISS) e condotto dalle Aziende Sanitarie Locali (ASL) di tutte le 21 Regioni e Province Autonome (PP.AA.) italiane dal 2008. PASSI monitora i principali fattori comportamentali di rischio per la salute nella popolazione adulta al fine di orientare e valutare gli interventi di prevenzione delle maggiori malattie croniche

Disegno dello studio
Sulla base degli esiti del primo studio pilota svoltosi nel 2011, è stato condotto un secondo self-audit per valutare, relativamente a specifici indicatori, il livello di conformità al protocollo di implementazione delle attività di sorveglianza PASSI nelle 21 Regioni/PP.AA

Metodi
I dati sono stati raccolti mediante un questionario elettronico supportato da un’applicazione Internet open source (Google), inviato ai referenti aziendali PASSI nelle 21 Regioni/PP.AA. L’indagine è stata condotta da aprile a settembre 2013. Al sondaggio hanno partecipato 113 ASL delle 148 partecipanti al PASSI da tutte le Regioni/PP.AA, con un tasso di risposta del 76%

Risultati
Complessivamente, nelle ASL che hanno partecipato al secondo self-audit PASSI risultano essere 1.036 i professionisti coinvolti a vario titolo nel network della sorveglianza. Nonostante il fulcro di PASSI sia il livello locale che è deputato a organizzare materialmente la raccolta e informatizzazione dei dati, è molto apprezzato il supporto fornito dal coordinamento nazionale, in termini di monitoraggio della qualità, analisi, elaborazione output, formazione del personale dedicato, erogazione di materiali. I dati PASSI sono ampiamente utilizzati a fini divulgativi (60%) e programmatori (80%), ma in misura minore per pubblicazioni scientifiche

Conclusioni
A dieci anni dalla sua attivazione, PASSI quale programma complesso di sanità pubblica richiede la messa a regime di self-audit periodici per valutare in che misura gli indicatori di performance si mantengano in linea con quanto indicato nel protocollo operativo della sorveglianza. Il secondo self-audit PASSI ha dimostrato buone caratteristiche per sostenibilità nella realizzazione e per affidabilità sia degli strumenti sia delle modalità di rilevazione delle informazioni. Rappresenta pertanto un’esperienza che, attualizzata, può essere replicata


Visualizza il file PDF






Società Editrice Universo s.r.l.
Via G.B.Morgagni, 1 - 00161 Roma - tel (06) 4402054 / (06) 44231171, (06) 64503500 fax (06) 4402033